30 Novembre 2017
Una delle power stations di Ingeteam installata nell’impianto fotovoltaico di Al-Zaatari



Il campo profughi di Al-Zaatari è situato in Giordania, a soli 10 km dal confine siriano. Si è gradualmente evoluto in un insediamento permanente e nel 2015 la popolazione del campo è stata stimata in 83.000 rifugiati.



Inaugurato dal governo Giordano e UNHCR – l’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati - il 28 luglio 2012 per ospitare i siriani in fuga dalla guerra, il campo è diventato una delle più grandi città della Giordania, con i residenti che hanno sviluppato la propria economia avviando più di 3.000 imprese.

L’impianto fotovoltaico da 12.9 MWp, il più grande al mondo di questo tipo, sta già fornendo energia per il campo profughi di Al-Zaatari, principalmente per alimentare sistemi di illuminazione, frigoriferi, caloriferi, e prese di corrente.

L’impianto fotovoltaico è stato costruito dall’EPC Belectric Gulf Ltd. Ingeteam ha fornito 5 delle sue power stations da 2.33 MW ciascuna per fornire energia derivante dal campo fotovoltaico alla rete elettrica interna del campo profughi. Ogni power station include due inverter centrali all’interno di un container 20 piedi, in aggiunta ad un trasformatore di potenza, cella BT, cella MT e quadro dei servizi ausiliari. Tutto questo è stato fornito in una soluzione chiavi in mano per assicurare una immediata e semplice installazione e messa in servizio in campo.


Scopo della fornitura

Per questo progetto Ingeteam ha fornito:

  • Cinque power stations aventi tutte le apparecchiature necessarie per la produzione di potenza in media tensione: inverter fotovoltaici, trasformatore LV/MV, cella di media tensione, cella di bassa tensione e quadro dei servizi ausiliari.
  • Dieci inverter fotovoltaici a 1,000 Vdc, ciascuno con potenza in uscita di 1,165 kW, appartenenti alla famiglia INGECON® SUN PowerMax B Series.